Ritorna il Contamination Bootcamp, il percorso semiresidenziale di open innovation ideato e sviluppato dal CREA UniCa e giunta alla sua settima edizione (la seconda nell’ambito delle iniziative del Progetto “Cagliari Digital Lab (CDL) – Casa delle Tecnologie Emergenti di Cagliari”).

Quattro giornate di formazione intensiva ed immersiva, durante le quali le aziende lavoreranno su progetti reali in team multidisciplinari con i Ricercatori dell’Università degli Studi di Cagliari e gli startupper: le soluzioni innovative sviluppate durante il percorso saranno trasferibili alle rispettive aziende di provenienza, contribuendo così al progresso e alla crescita delle imprese coinvolte.

Contamination Bootcamp: un’opportunità Unica e senza costi per le aziende
Il Contamination Bootcamp per Cagliari Digital Lab si pone l’obiettivo di coinvolgere le imprese che operano nei settori chiave delle smart city, smart building, mobilità sostenibile, sensing ambientale, gestione intelligente dell’energia e del turismo, green e blue economy e offrire importanti opportunità di innovazione grazie all’incontro e alla contaminazione di saperi e professionalità diverse.

Grazie al finanziamento del MIMIT con fondi FSC 2014-2020, la formazione di alto livello del Contamination Bootcamp non presenta alcun costo per le imprese.

I dettagli del programma

Il Bootcamp  si terrà dal 4 al 7 aprile 2024 presso il CREA – UniCa a Cagliari. Progettato appositamente per aziende attive nei settori chiave della trasformazione digitale e sostenibilità, il programma offre una gamma completa di vantaggi per il miglioramento aziendale quali:

  • Sviluppo di Soft Skills
    Il percorso mira a fornire alle imprese le competenze necessarie per guidare programmi di Open Innovation all’interno della propria struttura, potenziando le soft skills fondamentali.
  • Progetti Lean
    I partecipanti impareranno a gestire progetti in modo efficiente e agile, sviluppando strumenti essenziali per l’implementazione di progetti Lean, un approccio essenziale nell’attuale panorama competitivo.
  • Integrazione di Conoscenze
    L’integrazione di conoscenze manageriali e scientifiche consente una visione olistica e approfondita nei settori di riferimento, garantendo una comprensione completa delle dinamiche del mercato.
  • Capacità di Problem Solving
    Il programma permette di sviluppare competenze di problem-solving e gestionali per affrontare le sfide complesse e emergenti, con particolare focus sull’evoluzione tecnologica e la sostenibilità.
  • Analisi di Opportunità Imprenditoriali
    I partecipanti saranno guidati nell’ identificare e analizzare le opportunità imprenditoriali e di mercato legate a conoscenze scientifiche e tecnologiche specifiche, sviluppando idee imprenditoriali innovative.
  • Competenze Relazionali
    Nell’attuale panorama economico competitivo, acquisire competenze relazionali è fondamentale per il successo aziendale  in quanto alla base della gestione efficace del team e di gestione delle pubbliche relazioni.
  • Strumenti Innovativi per la Presentazione delle Idee
    Grazie al supporto dei tutor e dei facilitatori, i partecipanti impareranno ad utilizzare strumenti innovativi per presentare le proprie idee, seguendo standard internazionali come l’investor pitch.

A chi è rivolto il Contamination Bootcamp
Il progetto è rivolto a:

  • imprenditori, che avranno il compito di indicare l’obiettivo e descrivere la propria esigenza innovativa.
  • ricercatori, che metteranno a disposizione saperi specifici, competenze acquisite in ambito universitario.
  • startupper, che contribuiranno al processo di innovazione con la creatività, grazie all’analisi dei problemi d’oggi con strumenti alternativi e al passo coi tempi.

Come partecipare

Le imprese interessate a partecipare a questa edizione del Contamination Bootcamp sono invitate a presentare la propria candidatura entro il 25 marzo, consultando l’avviso e inviando via pec i moduli debitamente compilati presenti a questa pagina all’indirizzo protocollo@pec.unica.it indicando come oggetto la dicitura: “AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE n. 2/2024 – CREA – BOOTCAMP CTE”.

Cagliari Digital Lab (CDL) – Casa delle Tecnologie Emergenti di Cagliari
Cagliari Digital Lab è realizzato attraverso la collaborazione tra il Comune di Cagliari (capofila del progetto) e partner quali Abinsula, Artes 4.0, Cyber 4.0, CRS4, Greenshare, TIM, Università degli Studi di Cagliari, WiData e Wind3, che permettono a startup e imprese del territorio di avvalersi di tecnologie d’eccellenza per lo sviluppo delle proprie idee di impresa, grazie all’innovazione, alla contaminazione e al trasferimento tecnologico.
Il progetto mira a creare a Cagliari un centro dedicato alle tecnologie emergenti abilitate dal 5G, tra cui IoT, Intelligenza Artificiale, Blockchain, AI e tecnologie quantistiche. Il centro sarà un vero e proprio catalizzatore per l’accelerazione di start-up e il trasferimento tecnologico, contribuendo significativamente allo sviluppo dell’ecosistema imprenditoriale della regione.